martedì 8 aprile 2014

COMET C/2014 C3 (NEOWISE)

L'osservatorio spaziale NeoWise scopre la sua prima cometa del 2014 la notte del 14/02/2014 quando aveva una magnitudine di ~18.5.

La cometa è stata osservata dall'osservatorio di San Marcello il giorno 30/03/2014, quando si trovava a R=1.11 e D= 2.07 con una luminosità di ~16.8.



Orbital elements:
    C/2014 C3 (NEOWISE)
T 2014 Jan. 17.85143 TT                                 MPC
q   1.8675447            (2000.0)            P               Q
                   Peri.  346.47523     -0.79953456     -0.56789818
                   Node   204.47053     -0.49775479     +0.44430398
e   1.0            Incl.  151.83166     -0.33613190     +0.69288212
From 38 observations 2014 Feb. 14-19.
 
 
 

mercoledì 29 gennaio 2014

M99 probabile supernova

Il giorno 26.83 2014 UT dall'osservatorio di  Tsinghua University-NAOC Transient Survey (TNTS), viene individuata una probabile Supernova nella galassia M99 distante circa 60 milioni di anni luce, conosciuta anche come NGC 4254, UGC 7345, PGC 39578. La galassia è stata scoperta da nel Pierre Méchain 1781, e si trova nella costellazione di Chioma di Berenice.

La sera del 28/01/2014 dall'osservatorio di San Marcello Pistoiese è stato effettuato il "follow-up" - di seguito la nostra immagine di conferma - stimando al stella di 14.84±0.22 mag. confrontandola con il catalogo CMC14 con magnitudine in r'_mag.


Sopra immagine ottenuta con il telescopio 0.60-m f/4 con, senza l'utilizzo di filtri, somma di 5x60 secondi, riprodotta in falsi colori, evidenziata con la freccia l'oggetto al momento denominato PSN J12184868+1424435


 Sopra immagine ripresa nelle stesso momento da Roberto Bacci, dall'osservatorio di Castelvecchio Pascoli (LU) con SC 0.30-m f/10

giovedì 23 gennaio 2014

M82 SN 2014j

Roberto Bacci ha catturato la nuova Supernova 2014J in M82:

"Una supernova di tipo Ia ,  la  più vicina osservata negli ultimi 27 anni,  è stata  appena scoperta dal gruppo di studenti dell'osservatorio dell'University College di Londra, coordinato da Stephen J. Fossey. ''La supernova è distante circa 12 milioni di anni luce ed è così brillante che è possibile osservarla anche con un piccolo telescopio,(vedi foto effettuata dall'Astrofilio Roberto Bacci a Castelvecchio Pascoli (LU) con un telescopio Schmidt-Cassegrain da 305 mm con lunghezza  focale di 3 metri) E' la seconda supernova più vicina dopo la supernova 1987A ed  è  esplosa  all'interno della galassia irregolare M82, nell'Orsa Maggiore. E' stata individuata il 21 gennaio e nelle ore successive all'annuncio sono arrivare numerose conferme da tutto il mondo. Al momento la supernova ha una magnitudine di circa 11  ma e' prevedibile che non abbia ancora raggiunto il picco di massima luminosità che permetterebbe di osservarla  anche con un piccolo binocolo rendendola di fatto un astro di straordinario interesse per gli appassionati. Mentre nel mondo professionale già molti osservatori sono al lavoro per carpire piu informazioni possibile da questo eccezzionale evento avvenuto cosi "vicino" a noi."



UAI AstroNews

Di seguito immagine somma RGB 180 sec in ogni canale


media di 9x180 secondi in ogni canale


Profilo Stellare della Supernova


Profilo della supernova





singola immagine

In rosso il profilo della galassia M82 in nero il profilo della Supernova 2014j


lunedì 9 dicembre 2013

Scoperti tre nuovi asteroidi

Nelle notti di inizio dicembre approfittando di ottime condizioni meteo, dall' osservatorio di Sam Marcello Pistoiese, sono state effettuate mirate sezioni osservative alla   ricerca di nuovi asteroidi.

I risultati sono stati soddisfacenti, inatti il MPC ha assegnato  provvisoriamente la scoperta di 3 nuovi asteroide della ascia principale 2013 XL2 2013 XK2 2013 XN3.

Oltre a questi la scoperta di altri due asteroidi è stata attribuita dal altri osservatori 2013 XE3 e 2013 WO43, il primo scoperto nella stessa data della nostra proma osservazione, mentre il secondo si trovava in una posizione diversa dalle effemeridi del MPC.

Di seguito uno screenshot dei primi asteroidi.




2013 XL2
al momento - stranamente - non ci sono gli elementi orbitali.

2013 XK2
Epoch 2013 Nov. 24.0 TT = JDT 2456620.5                 MPC
M  15.89919              (2000.0)            P               Q
n   0.21957233     Peri.  278.49630     +0.72640112     -0.68253379             T = 2456548.09017 JDT
a   2.7211406      Node   124.59143     +0.66277221     +0.66466347             q =     2.2692477
e   0.1660674      Incl.    5.61554     +0.18186371     +0.30392449
P   4.49           H   17.9           G   0.15
From 13 observations 2013 Dec. 3-7.
 
Nasa Orbit  
 
 
2013 XN3
 
Epoch 2013 Nov. 24.0 TT = JDT 2456620.5                 MPC
M 331.61928              (2000.0)            P               Q
n   0.19822058     Peri.  304.32498     -0.61869753     -0.78561100             T = 2456763.67744 JDT
a   2.9131994      Node   183.90881     +0.74415994     -0.58383919             q =     1.7704494
e   0.3922663      Incl.    4.50880     +0.25187167     -0.20481006    Earth MOID = 0.78991 AU
P   4.97           H   18.6           G   0.15
From 10 observations 2013 Dec. 4-7
 
Nasa Orbit  
 
 
 
2013 XE3
 
Epoch 2013 Nov. 24.0 TT = JDT 2456620.5                 MPC
M   4.68267              (2000.0)            P               Q
n   0.24970763     Peri.   26.54376     +0.41186508     -0.91058489             T = 2456601.74741 JDT
a   2.4975537      Node    39.16095     +0.82598724     +0.35698921             q =     2.0024552
e   0.1982334      Incl.    3.14758     +0.38485352     +0.20831194
P   3.95           H   18.5           G   0.15
From 13 observations 2013 Dec. 3-7.  
 
Nasa Orbit 
  
 
 Nei Prossimi giorni aggiornamenti
 

giovedì 28 novembre 2013

C/2012 S1 ISON & SOHO

La cometa C/2012 S1 ISON è finalmente giunta al perielio.

Ecco alcune animazioni del suo avvicinamento al Sole riprese dalla soda spaziale SOHO.

In questo grafico distanza dal sole e velocità della cometa 


La cometa ISON passa il perielio, ma non riesce a sopravvivere.
La "cometa del secolo" non c'è l'ha fatta, già poche ore prima del perielio, dalle immagini della SOHO, si nota una probabile frammentazione, che per ore a lascito con il fiato sospeso gli osservatori. Poi dopo il perielio un accenno di orgoglio dell'oggetto cometario che ha fatto sperare, ma nelle successive ore la sua luminosità di affievolisce.

cliccando qui la "storia" della cometa vista da noi... http://tiny.cc/jzsf7w

Animazione immagini riprese da SOHO C3 dal 27/11 fino al 01/12/2013
 .






Animazione immagini riprese da SOHO C2 fino alle ore 23:12 UT. La cometa ISON passa il perielio !





21.00 UT
video


18.00 UT

video