martedì 30 settembre 2014

B04 OVAdA


Nella stupenda cornice montana della Valle d' Aosta, nei pressi della cittadina di NUS, a 1.600 m.s.l.m. nei gironi 26-28 settembre si è svolto 23° Star Party di Saint Barthélemy, forse il più importante e famoso ritrovo nazionale per gli astrofili.
Quest'anno per la prima volta l'organizzazione della manifestazione è stata curata dalla Fondazione Clement Fillietroz ONLUS che gestisce l'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta ed il Planetario di Lignan.

Nel corso della manifestazione si è 

si è svolto il Astronomical Science & Technology EXPO, con la presenza delle più importanti ditte di strumenti astronomici. 

Inoltre si sono svolti seminari scientifici a tema, la cui apertura, cn grande onore è spettata a me con un intervento sull'attività svolta dall'osservatorio montano dal titolo " Gli asteroidi di San Marcello " 

Gli Asteroidi di San Marcello 104


More PowerPoint presentations from PAOLO


Grazie all'ospitalità dell' astronomo  di Albino Carbognani, che nel' occasione ha presentato il suo libro "Un cielo pieno di comete" è stato psosibile effetture due nottate al telescopio principale 0.80-m f/7, uno tra i piu grandi telescopi sul territorio italiano.
Nel corso delle nottata si è svolta attività di follow-up di NEOCP, nonche la conferma della natura cometario della cometa COMET P/2014 S4 (GIBBS), (MPEC 2014-S115)
non si sa per quale motivo il nostro report non è stato citato sulla CBET 3990.
Alla fine delle osservazioni sono uscite 4 circolari MPEC,

2014 SS261, 2014 SU261, 2014 SV261, 2014 SJ262 .

In osservatorio oltra ad Albino Carbognani c'erano gli astrodili Luca Buzzi, Andrea Mantero e Gianpiero Locatelli.
Clicca per ingrandire


Bacci, Carbognani, Buzzi

Inizio dei seminari

Il mitico telescopio B04 OVAdA
Buzzi, Carbognani, Bacci, Mantero

Bacci Mantero sul ponte di comando

giovedì 25 settembre 2014

2014 SE145

A caccia di NEOCP. la sera del 24/09/2014 all'osservatorio di San Marcello si effettua una sessione osservativa a conferma dei NEOCP.
Passi che non fai in tempo ad inviare le misure di un asteroide, quando sono presenti solo 6 misure ed esce la circolare M.P.E.C. 2014-S6, e quindi le tue misure non vengo inserite ... nella circolare ma sono presenti sul sito di NEODyS.

clicca per ingrandire

Certo pu capitare che nella NEOCP selezionando oggetti con il 90% di possibilità che siano NEA, ne misure 4 che risultano essere MBA !!

Però è davvero singolare che osservando un oggetto molto vicino e che ha un motion di 49"/min scoperto ore prima... lo misuri e ti accorgi che lo scopritore non ha fatto delle misure troppo precise ( sicuramente dvoute proprio al fatto che l'oggetto si muoveva velocemente e nelle loro immagini è risultato essere una striscia)

pero ... date un occhiata all'immagine seguente relativa alla M.P.E.C. 2014-S75 Issued 2014 Sept. 24, 14:51 UT


Ecco la nostra immagine di conferma

clicca per ingrandire
Osservare questi oggetti veloci e vicino è sempre una gran bella soddisfazione

domenica 21 settembre 2014

COMET C/2011 J2 (LINEAR)

L'osservatorio di 104 San Marcello Pistoiese ha contribuito alla conferma della presenza di un frammento della cometa  COMET C/2011 J2 (LINEAR),come annunciato nella CBET 3979 di  Daniel W. E. Green il19/09/2014.
     F. Manzini, V. Oldani,  Dan, dalla Stazione Astronomica di Sozzago,
Italy; R. Crippa, Osservatorio di Tradate, il 27 agosto segnalano la probabile presenza di un frammento. Alcuni osservatori, per lo più italiani, effettuano osservazioni a conferma di quanto osservato.

Dall'osservatorio montano la notte del 14/09/2014 viene osservata la comet, individuando e confermando la presenza del frammento.

Clicca per ingrandire
Sopra nell'animazione si evidenzia il frammento cometario.

Le misure astrometriche vengono inviate al Minor Planet Center come di consuetudine, confermando la presenza del FRAMMENTO B:

" Images obtained by P. Bacci (measured by Bacci, L. Tesi, and G. Fagioli)
with a 0.60-m f/4 reflector at San Marcello Pistoiese, Italy, on Sept. 14.0 UT
show component B at magnitude about 16.5, about 2 mag fainter than component A and offset 9".7 in p.a. 14 deg.
"

clicca per ingrandire
 Dalle nostre osservazioni la cometa aveva una luminosità di 14.6 mag. mentre il nucleo è stato stimato in ~16.5 mag


 La cometa C/2011 J2 è stata scoperta il 10/03/2011 dall'osservatorio 703 Catalina Sky Survey. Observer A. D. Grauer. Measurers J. D. Ahern, E. C. Beshore, A. Boattini, G. J. Garradd, A. R. Gibbs, P. Tric, A. D. Grauer, R. E. Hill, R. A. Kowalski, S. M. Larson, R. H. McNaught. 0.68-m Schmidt + CCD., quando aveva una luminosità di ~19.4. La natura cometaria dell'oggetto inserito inizialmente nella NEOCP fu confermata anche dall'osservatorio di  San Marcello ( MPEC 2011-J31).




C/2011 J2 (LINEAR)
Epoch 2014 Dec. 9.0 TT = JDT 2457000.5
T 2013 Dec. 25.4020 TT                                  MPC
q   3.443732             (2000.0)            P               Q
z  -0.000218       Peri.   85.3137      +0.0708021      +0.9700252              T = 2456651.90196 JDT
 +/-0.000000       Node   163.9453      +0.1635323      -0.2411806              q =     3.4437315
e   1.000749       Incl.  122.8010      +0.9839940      -0.0297146
 
 

domenica 7 settembre 2014

2014 QK434 da B33

Dopo tanto tempo.....

La notte del 09/01/2014 dall'Osservatorio Asttronomico di B33 Libbiano Peccioli, abbiamo effettuato una seduta di astrometria.
Abbiamo iniziato con la cometa C/2014 E2 (Jacques),




Poi successivamente siamo andati alla ricerca di un NEOCP, successivamente denominato2014 QK434  con circolare M.P.E.C. 2014-R67 Issued 2014 Sept. 7, 14:14 UT

 Era dal lontano 03/10/2012 che non usciva una circolare con B33 !

domenica 10 agosto 2014

HD 189733 esoplanet

il 07/08/2014 dall' osservatorio astronomico B33 Libbiano peccioli, abbiamo provato a riprendere il transito dell pianeta extrasolare HD189733, ma la serata iniziata con velature e nubi che ci stavano spingendo a rinunciare . Andiamo avanti e, anche se abbiamo perso l'inizio del transito, questo è il risultato.





 La stella che ospita il pianeta HD 189733, si trova nelle immediate vicinanze della nebusola planetaria M27, con una magnitudine di 7.67 V, e si trova ad una distanza di ~19 pc ( ~ 62 al).

L'esopianete possiede una massa del 16% superiore a quella di Giove, e orbita attorno alla sua stella ogni 2,2 giorni ad una velocità orbitale di 152,5 km/s, rendendolo un pianeta con scarse prospettive per la vita.


In considerazione della luminosità della stella ospitante il pianeta extrasolare, è stato necessario ostruire il telescopio anteponendo un cerchio di 45 cm, e sfuocare le
 stelle.

 Il risultato finale è illustrato nel grafico sopra.

Ulteriori info sul blog dell AAAV - Associazione Astrofili Alta Valdera -

I dati sono stati inseriti nel database di TRESCA

Mettendo insieme le curve di luce riprese in data diverse e normalizzando i valori si nota la perfetta coincidenza delle misure ricavate .